Il Buon Bastardo

  • Tipologia: Rosso
  • Regione/zona: Lazio
  • Denominazione: IGT
  • Gradazione: 13% vol.
  • Capacità: 75 cl.
  • Annata: 2015

Non disponibile

In amore si sa, vincono sempre i bastardi...ma quelli che in fondo in fondo sono anche buoni. Questo Buon Bastardo è un po' il Mr Big di Viniamo: intenso, giustamente maturo e con quel mix che alle donne piace tanto di dolcezza e bastardaggine.

Sezione fortemente sconsigliata ai bevitori non accompagnati da sommelier professionisti. I testi contengono linguaggio tecnico noioso.

  • Tipologia: Rosso
  • Persistenza: Si
  • Regione/zona: Lazio
  • Struttura: Corposa
  • Vitigno: 80% Cabernet Sauvignon, 20% Petit Verdot
  • Tanninicità: Media
  • Denominazione: IGT
  • Speziato: Si
  • Gradazione: 13% vol.
  • Sapidità: Bassa
  • Capacità: 75 cl.
  • Aromaticità: Si
  • Densità: 90/100
  • Terreno: Argilloso di medio impasto.
  • Potenziale di invecchiamento: 4 anni
  • Annata: 2015
  • Profumo: Dolci note fruttate di ribes e mora, che lasciano spazio agli aromo tostati di caffè, cioccolato e tabacco. Lievi speziatura finale ed elegante.
  • Colore: Rosso rubino intenso con riflessi porpora.
  • Sapore: Giusta concentrazione, tannini rotondi e vellutati sul palato, finale lungo e piacevolmente dolce.
  • Affinamento: 6-8 mesi in fusti di rovere francese, di primo e secondo passaggio, sulle fecce fini con frequenti battonnages. Almeno 3 mesi in bottiglia prima della commercializzazione.
  • Fermentazione: In serbatori in acciaio inox a cui seguono 15-20 giorni di macerazione sulle bucce, dopo i quali il vino va incontro a fermentazione malaottica.
  • Abbinamenti: Antipasti di salumi, carni arrosto, alla griglia e brasati. Formaggi di media e lunga stagionatura.
  • Il produttore dice: Un vino figlio di piacevoli assem- blaggi fatti in cantina. Un miscellanea di vitigni così diversi regala un gusto pieno ed un colore impenetrabile.
  • Vinificazione: LE due varietò vendono vinificate separatamente, con macerazione fermentativa a freddo di 48 ore.
  • Il sommelier dice: Servire tra i 18 e 20 gradi.